A cura del Club per l’Unesco di Perugia-Gubbio, giovedì 17 gennaio alle ore 17,00, nella Sala della Fondazione Sant’Anna, a Perugia, in viale Roma 15, si realizza un incontro sul tema del turismo e le sue prospettive. Momento centrale dell’evento, la presentazione del libro “Volevo vendere sogni”, di Annalisa Baldinelli, Bertoni Editore. L’incontro prevede, dopo l’introduzione del prof. Gianfranco Cesarini, Presidente del Club organizzatore, una relazione di Bruno Mohorovic, sul tema “Quale viaggio, quale turista” e la lettura di alcuni brani dal libro presentato.
L’autrice ha lavorato per molti anni nel settore dei servizi turistici, acquisendo un’esperienza di lavoro e di vita, che ha fatto nascere in lei la convinzione che il rapporto con il pubblico è pieno di sorprese, non sempre piacevoli, ma sempre sorprendenti, anche divertenti per la specificità di ogni contatto. Per questo ha deciso di raccontare le sue esperienze e di riflettere sul cambiamento nel modo di viaggiare nel corso degli anni.

locandina dell’evento

Anche per l’anno scolastico 2018/19 la Fondazione “Istituto di Formazione Culturale Sant’Anna” intende dare continuità al progetto di formazione professionale, rivolto agli insegnanti delle scuole a pieno tempo, che nel corso degli ultimi tre anni ha coinvolto una buona parte delle scuole primarie del territorio regionale. Con apposita lettera, inviata ai Dirigenti delle scuole dell’Umbria e agli insegnanti che hanno partecipato alle precedenti esperienze formative, sono state fornite le informazioni preliminari per la realizzazione dell’iniziativa, con la proposta di sei tematiche riguardanti due ambiti: 1. gli aspetti organizzativi e gestionali di un ambiente di apprendimento; 2. la didattica laboratoriale.
Le indicazioni pervenute dalle scuole che hanno espresso la disponibilità a partecipare ai laboratori hanno consentito di definire il programma dell’attività formativa, contenuto nell'area web dedicata al progetto insieme con la scheda di adesione, che deve essere restituita entro il 15 novembre 2018.

- area web dedicata, con documento progettuale, scheda di adesione, scuole partecipanti e calendario degli incontri dei 4 laboratori [aggiornamento 30.12.2018]

Mercoledì 9 gennaio 2019, alle ore 17, nella Sala della Fondazione Sant’Anna, a Perugia, in viale Roma 15, per iniziativa del Club per l’Unesco di Perugia-Gubbio viene presentato il libro “Monaci a tavola. La regola di San Benedetto e le consuetudini alimentari”, di Nadia Togni, editrice Tau. Oltre all’autrice, docente della facoltà di Lettere dell’Università di Ginevra, sono presenti Gianfranco Cesarini, Presidente del Club per l’Unesco di Perugia-Gubbio, l’Assessore del Comune di Perugia Maria Teresa Severini, e l’Abate benedettino don Giustino Farnedi.
Il modello di vita comunitaria e il galateo dei monaci benedettini sono stati all’origine di molte delle nostre consuetudini alimentari, fornendo indicazioni puntuali e precetti su comportamenti, modalità e anche sugli alimenti che sono ancora molto attuali.

- locandina dell'evento

La Fondazione Sant’Anna è lieta di ospitare nella sua sala, in viale Roma 15 a Perugia, un evento organizzato dal Club Unesco di Perugia-Gubbio: il concerto di Natale “Un canto dal mondo”, che si terrà domenica 16 dicembre 2018 alle ore 10.30.
Il Coro dei Docenti Città di Perugia, diretto dal Mo. Sergio Briziarelli, presenterà un viaggio culturale nel repertorio musicale natalizio, con brani provenienti dalle culture popolari di paesi esteri: svedesi, ucraini, francesi, inglesi, scozzesi ed antiche laude medievali italiane, intercalati dalla lettura di poesie.
L’evento vedrà anche la partecipazione del Coro dei bambini delle classi quinte della Scuola Primaria “U. Calzoni” di San Martino in Colle, diretti dalla Prof.ssa Francesca Rossi.
L’ingresso è libero.
- locandina del concerto

“Ragazzi inutili”, di Franco Monacchia, edizioni Eranuova (2017) € 20,00, è il libro vincitore della quarta edizione del Premio Umanistico “Onor d’Agobbio” (Gubbio 1.12.2018), per la sezione “La verde età”, dedicata alla letteratura per ragazze e ragazzi, finanziata dalla Fondazione S. Anna.

È la storia di due ragazzi senegalesi che, pur vivendo in una realtà modesta ma serena nel piccolo villaggio dei proprio paese, vogliono realizzare il loro grande desiderio: raggiungere l’Italia, un paese tante volte visto e sognato alla televisione della Missione o su qualche libro di scuola. François e Pierre percorreranno strade diverse per farlo: François, colto e giudizioso proveniente da una famiglia modestamente benestante, avrà i mezzi per intraprendere il viaggio e costruirsi con tenacia e sacrificio una nuova vita nella grande città. Pierre, senza una famiglia e senza denaro, abbandonerà la vecchia barca da pesca ereditata dallo zio e tenterà, attraverso rocamboleschi episodi, di raggiungere l’amico.

La vicenda si snoda in un alternarsi di immagini e di personaggi che accompagneranno il lettore a vivere con i protagonisti le avventure affrontate per realizzare il loro sogno. La storia, pur evidenziando la drammaticità del suo sviluppo, è narrata in maniera delicata, senza insistere sugli aspetti più crudeli e le immagini dolorose che quotidianamente colpiscono la nostra sensibilità e la nostra coscienza, cercando di dare voce e comprensione anche a chi, senza essere profugo o rifugiato, sogna di migliorare la propria condizione sociale.

L’iniziativa, proposta alle scuole di ogni ordine e grado della regione per il 2018-19 dalla Fondazione Sant’Anna e dal Club per l’Unesco di Perugia-Gubbio, in condivisione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, intende dare senso e significato a quegli strumenti della moderna tecnologia che oggi permettono di dare particolare risalto a tutti quegli aspetti valoriali che in un territorio ne connotano e ne caratterizzano il patrimonio storico, culturale e sociale.
Per aderire al progetto, dal titolo “Tecnologia e territorio: una sfida quotidiana che si prefigge di esaltare e valorizzare il patrimonio culturale e sociale di oggi, di ieri e di domani, garantendo ad ogni cittadino di mantenersi protagonista del suo tempo”, le scuole devono inviare la scheda di adesione entro il 24 novembre 2018.
Nel mese di novembre si effettuerà un incontro per approfondire il significato e il contenuto del progetto.

- documento progettuale e scheda di adesione
- incontro del 21 novembre 2018: lettera alle scuole e locandina